Winclone 1

Questo programma e un’interfaccia grafica per imagex.exe (versione da winpe per windows 10) e presente sia la versione 32 bit e 64 bit all’interno del software per i 2 tipi di piattaforme del sistema operativo.

Il programma clona (copia) qualsiasi drive gli venga dato ordine creando un grosso file compresso con estensione .wim o.DDI, di solito viene usato il nome univoco install.wim per la sostituzione di un sistema operativo manipolato dai programmatori, per creare installazioni per i computer da vendere al pubblico, di solito bisogna creare un pc master per installare il sistema operativo con tutti driver del computer, specialmente per le grandi aziende che vendono le stesse machine con i medesimi componenti, altrimenti usano sganciare le risorse della machina con sysprep per creare dvd personalizzati.

 

Con questo software andremmo a fare come le grandi aziende comprando un nuovo disco rigido da usare come scorta in caso di infezione da virus o blocco ( vedasi guida per i consigli sui dischi da acquistare e loro prezzi su eprice.it, o a causa di un danneggiamento irreparabile del sistema operativo.

 

Il motivo per cui conviene di più avere un disco pronto senza ammazzarsi la vita nel tentare di ripararlo e il seguente, lo stesso anche quando riparato non è poi mai performante come se fosse nuovo,

·         perciò creare un disco con tutti i software installati che abbiamo piacere di usare senza installazioni e disinstallazioni inutili e più performante di quanto si pensi

·         perciò useremmo per prima l’utility DiskprepWin per preparare il disco

·         dopo preparato il disco inseriamo il dvd o usb di windows, spegniamo il pc e stacchiamo il vecchio disco (basta solo il cavo sata)

·         riavviamo il pc ed installiamo il sistema operativo compreso di aggiornamenti, attivazione, software etc… evitare di copiare i files audio e video e foto, documenti si altrimenti creerebbe un file inutilmente grande, copiatevi i dati con xcopy shell dentro un drive usb per il momento

·         dopo aver impostato tutto il pc si può ora clonarlo

·         spegniamo nuovamente il pc e attacchiamo il disco vecchio alla scheda madre con il sata1 sganciato come prima posizione del disco vecchio, e bene sapere che il boot della scheda madre esegue in sequenza l’ordine degli attacchi sata1 sata2 etc.. perciò quando vogliamo che un disco abbia la precedenza lo inseriamo come sata1 sulla scheda madre.

 

NB: per l’installazione di windows ricordarsi come abbiamo preparato il disco in MBR o UEFI, in quanto da dvd dobbiamo se UEFI cliccare ripetutamente sul pulsante della tastiera F8 e poi scegliere il dvd con sistema UEFI.

 

·         Dopo che abbiamo avviato WinClone e selezionato il disco da clonare, possiamo anche inserire il file install.wim dentro lo stesso Disco del nuovo sistema operativo in una nuova cartella creata con nome tipo ”solo clone” o con un doppio clone per tenerlo sicuro per futuri salvataggi “clone e file wim” e molto comodo il secondo per ripristinare un computer in seguito

·         dopo averlo clonato il disco possiamo nuovamente clonarlo come descritto prima nelle directory in grassetto

·         dovete riavviare il programma perché e strutturato che non può essere usato 2 volte il drive da clonare imagex andrebbe in blocco

·         perciò dopo aver clonato e riavviato il programma potete riclonarlo avendo dentro il file install.wim singolo e poi ricreare un nuovo file con dentro tutto compreso il file install.wim

·         questa seconda versione e comoda in quanto se si dovesse rompere definitivamente il disco e abbiamo solo il clone in qualche drive esterno, con questo metodo possiamo sempre generare altri dischi come un computer master di ripristino sempre efficiente con i 2 cloni completi.

 

Le caratteristiche del programma è che completa l’utilizzo di DiskprepWin applicando il clone creato in precedenza, questa è un’applicazione per coloro che preparano dei pc assemblati o per chi ha usi intensivi nel preparare dischi, la particolarità del software e che usa la console dos imagex.exe che viene usata nei dischi boot di winpe.

 

Il software crea con grande semplicità un file con estensione .wim o .DDI che comprende tutto quello che il vostro computer ha dentro, compreso drivers e attivazioni di prodotti.

 

Il suo meccanismo e simile ad xcopy ma con privilegi più elevati, salvando il tutto in un file molto compresso di 10 volte circa.

 

Al suo avvio scegliete il drive da clonare e decidete dove salvare il file, l’algoritmo controlla che se decidete di clonare un disco e salvare il file nello stesso disco controlla lo spazio necessario per il file se possibile salvarlo dentro lo stesso drive altrimenti dovete scegliere un drive qualsiasi o il sistema operativo in uso per il salvataggio.

 

Vedasi le foto e la guida per comprendere il suo funzionamento che è semplice e quasi banale, ho aggiunto un pulsante per coloro che fanno copie nella stessa cartella con la data ed ora per distinguersi l’un dall’altro.

 

Potete scrive a piacere qualsiasi nome per il vostro clone ma se volete sostituire il file del dvd ricreandolo con il vostro sistema operativo potete farlo, in seguito verrà postato un software che ricompila il dvd originale con il vostro nuovo clone così da avere una copia anche su dvd in caso che decidiate di cambiare completamente con un computer nuovo.

 

La particolarità di questo sistema è : non esegue alcune operazioni come molti programmatori fanno, sganciare le risorse non è necessario, windows e molto versatile e si può persino installare su un computer completamente differente come caratteristiche, ho già fatto test in merito ed è andato tutto bene, windows si riadatta al nuovo hardware senza problemi, è autorizzata la clonazione del proprio hard disk solo come backup della vostra stessa machina in caso di rottura del disco rigido.

 

Il software clona qualsiasi disco rigido o penna usb in un file unico, può essere usato per creare un grosso file da inviare a degli amici, il suo potere di compressione e elevato perciò lo rende migliore di tutti i compressori zip che ci sono fino ad ora, in seguito verrà creato lo ZIPPER che scompatterà questi files dove vogliamo ed anche quelli con estensione .zip funzione che già esiste in windows 8 in poi, vedere nella scheda di explorer “Condividi”, windows per chi non lo sà ha tutto quello che serve, perciò vi consiglio di non installare molti software inutili anche di tipo montaggio files .iso (daemon etc..) con il tasto DX si clicca su “Monta” dopo viene creato un disco virtuale senza masterizzare un dvd per copiare il contenuto del disco con Xcopy Shell dove volete, se desiderate fare una chiavetta con il vostro OS cliccare sull’iso di windows come detto prima e usare Xcopy Shell per copiare il contenuto sul drive usb ed il gioco è fatto ovviamente prima dovete aver pulito la chiavetta come avviabile, in fat32 non c’è bisogno di farla avviabile,

 

in NTFS si con diskpart (comando active dopo aver selezionato il volume giusto) esempio dopo aver avviato diskpart digitare per una chiavetta NTFS :

 

LIST VOL + invio (scegliere il numero del volume e scrivere quanto sotto)

SEL VOL  (inserire il numero del volume)  + invio   (Esempio: SEL VOL 3)

ACTIVE + invio  e la chiavetta potrà essere avviabile con NTFS.

 

 

Altra informazione importante per gli esperti che non vogliono usare un nuovo disco rigido posso attivare Hyper-v (la machina virtuale di windows) senza installare oracle o altre machine virtuali, per il mio parere personale sono software inutili visto che è meglio usare ciò ha windows per non creare dei conflitti per colpa di altri programmi, sappiate tutti i software modificano il registro di sistema di windows ed a volte gli creano grossi problemi, perciò usate dei software che sono nella sezione free per la pulizia del registro che è importante per il suo buon funzionamento.

 

Per dubbi scrivere sempre al Team daco.

 

Tutti le immagini:     01    02    03    04    05    06    07

 

Installer: Scarica File

 

Zip File: Scarica File

Guide: