Le rivelazioni sulla creazione dell’uomo secondo la volontà di Dio:

il  Creatore divise se stesso in 3 parti Dio Padre e Madre ( Yaweh e Maria), Dio figlio ( Gesù ) e lo Spirito di Dio che anima ogni cosa, crearono tutto l’universo e gli angeli per ultimo crearono Adamo ed Eva a loro immagine e somiglianza e Michele lo venerò come Dio nella carne perché creatura sua e frutto del suo cuore con la maggior parte degli angeli, Lucifero non si umilia con parte degli angeli e viene punito da Michele esiliato dal paradiso.

La precisazione della natura del Dio padre e spiegata nella Genesi “Dio padre cammina nel giardino per cercare Adamo e si nascondono perché sentono il suo passo”, perciò solo a seguito di questo si rivela Dio padre, colui che genererà ogni cosa assieme a Maria e Gesù lo Spirito e gli angeli, perciò qualcuno dirà ma perché Maria?, Dio crea sempre ogni cosa Maschio e Femmina e perciò era ovvio che aveva un riferimento non solo angelico ma femminile per creare Eva, e sempre stato sotto gli occhi di tutti ma se non si sa leggere la natura del messaggio di Dio non si capisce un granché, la natura Femminile di Dio e stata incarnata nella carne di Maria, perciò sia l’ovulo che lo spermatozoo e di natura divina “Anna e stata solo un utero in affitto”, Maria mangiava dalle mani di Dio padre camuffato da un semplice angelo, perciò Maria ha sempre mangiato i frutti del paradiso portati da Dio in persona e poi la storia la sapete leggendo il vangelo di Giacomo, Gesù e nato alla maniera di Melchiesedek ma piccolo per sembrare normale agli occhi degli uomini come un bambino normale apparentemente, poi per sapere quanto era potente leggete il vangelo dell’infanzia che racconta solo miracoli quando era ancora in fasce.

Adamo ed Eva dopo esser stati cacciati dal paradiso cercarono da mangiare e non lo trovarono uguale al paradiso, i frutti sono diversi, e non riconoscevano quelli buoni da quelli brutti, dopo 8 giorni di astensione dal cibo aspettano che Dio si faccia sentire per dire cosa devono mangiare, dov’è finita la conoscenza di Adamo?, era solo una conoscenza del male e bene, solo per gli atteggiamenti dell'uomo, non una conoscenza di ogni cosa in modo globale altrimenti avrebbe riconosciuto i cibi buoni da mangiare, altra nota di alto rilievo non hanno ucciso animale per mangiare, perciò, erano assolutamente vegetariani, dopo ciò decidono di fare digiuno per espiare i propri peccati, Eva non capendo il valore del digiuno ubbidisce ad Adamo senza essere convinta e per 40 giorni e Adamo 47 seduti nell'acqua fino al collo, al 19° giorno vista la debolezza di Eva lucifero tenta per la seconda volta Eva e ci riesce trasformandosi in un Angelo, perciò Eva ricordava gli Angeli a discapito del serpente e con un inganno Lucifero persuade Eva pensando che Dio avesse mandato un angelo perché si era pentita ed avendo persino chiesto ad Adamo di ucciderla per il suo riscatto davanti agli occhi di Dio a lei sembrava per mezzo di quest’angelo di essere stata perdonata da Dio, similmente un gesto tipo quello di Sara di Tobia, comunque ubbidendo ad Adamo il suo pentimento non veniva dalla sua propria volontà di riscatto e Lucifero la portò da Adamo che si accorse subito dell’inganno, perciò la morale e per l’uomo “quando un uomo promette a Dio un gesto lo deve portare a termine a qualsiasi costo senza interrompere l’offerta a Dio, perciò satana tenterà sempre di interrompere la grazia offerta dall’uomo”, Adamo non è stato perdonato a seguito anche del compimento del digiuno perché ha moralmente obbligato Eva a farlo ed ha sfruttato la sua posizione di “Signore” non lasciando libero arbitrio ad Eva.

Dopo Adamo, Dio creò una moltitudine di uomini e donne ad immagine e somiglianza di Adamo ed Eva su tutta la terra, per vedere se l'uomo era come Dio e desidera combattere il demone interiore, da qui nasce la domanda di Michele “Chi come Dio?”.

Nel frattempo gli uomini si moltiplicano ed Eva partorisce Caino alla maniera di Melchiesedek e Caino appena nato corre, così nasce anche Abele che muore per mano del fratello a 101 anni, dopo gli eventi dell'omicidio Dio fa un segno a Caino sulla fronte per non ucciderlo da nessuno, questo segno Caino lo sfrutta per far finta di essere immortale ed invincibile da qui ha origine il “Dio Baal” che è Caino, dopo che le figlie degli uomini crescono Caino trova moglie presso un altro popolo creato al tempo di Adamo e si sposa e nasce un figlio che sarà colui che lo ucciderà diventando “Molok”, la parodia della storia e che Dio ha vietato agli uomini di uccidere Caino ma non al suo stesso sangue di farlo e perciò Abele è stato vendicato per la mano del nipote Molok che ha ucciso il padre, perciò il sangue che ha versato Caino il suo stesso figlio lo ha versato nei confronti del padre e da ciò l'uomo fino ad oggi, si uccidono gli uni gli altri anche per futili motivi o di beni etc...

Dopo Dio dona un altro figlio Set ad Eva e da lì nasce la stirpe ebraica, lo stesso sposa un donna di un'altra tribù creata assieme ad Adamo, perciò da qui si evince che Adamo e solo un riferimento umano 1° per la natura dell’uomo e poi di conseguenza nascono gli altri nello stesso periodo in altre terre, questo e il mistero svelato che ora dà una giusta collocazione del motivo per cui Dio ha solo preso ad esempio il popolo di Set per manifestare quanto sia irreverente l’uomo nei confronti del suo Creatore

Alla loro morte Caino e figlio vengono ancora oggi venerati dalle persone malvagie e senza scrupoli come Dio Baal e Dio Molok, in qualche modo Lucifero aveva ragione percepiva la natura umana dei figli di Adamo che sarebbero nati in quanto gli angeli avevano la conoscenza globale e perciò alcuni sapevano che l'obbedienza e la sottomissione a Dio impediva agli angeli di Michele di  diventare malvagi e non come gli angeli di Lucifero, perciò vennero cacciati dal paradiso.

Dopo alcuni secoli gli angeli della via di mezzo non molto convinti si accoppiarono con le belle donne umane e così nacquero i giganti malvagi e giganti di cuore buoni e servitori di dio, fino a Noè vi erano molti giganti buoni tra cui quelli citati nella genesi, Yared, Enoch, Matusalemme e tutti quelli che avevano molti anni ed erano ubidienti a Dio, perciò non è vero che vennero tutti uccisi, gli altri buoni furono avvisati di salvarsi nei monti più alti insieme a Noè perciò, Noè apparteneva alla razza degli ebrei per quella zona della terra, in altri luoghi succedeva allo stesso modo con le alture, Dio ha preso il popolo ebreo come esempio per far notare che tutta la terra era corrotta allo stesso modo e perciò l'ebreo era un esempio globale degli uomini e delle loro azioni, ma avendo cura personalmente Dio di loro sono stati scoperti per la loro natura vera e disobbediente, Dio agli altri popoli si manifestava in funzione del loro cuore duro ingannandoli per far sì che uscisse la loro vera natura, in modo diverso dagli ebrei anche contrapponendoli altri Dei di varia natura.

Perciò sia che Dio guidi un popolo sapendo di essere prescelti da lui gli uomini si comportano allo stesso modo se non peggio, perché Dio aveva detto loro di essere prescelti suoi?, perciò si manifestava l'arroganza per via della potenza manifesta verso di loro ommettendo la richiesta di Dio a Caino “combatti contro il male accovacciato alla tua porta”, perciò l'uomo difficilmente piega se stesso verso il bene eccetto alcuni di cuore puro che hanno dato l'esempio con le loro opere per dimostrare che Dio e riconoscente verso i puri di cuore, tutto deve avvenire per volontà dell'uomo senza spinte divine di appartenenza, affinché sia gradito a Dio tale gesto, in una sintesi: “se l'uomo riesce con tutto il cuore e tutta la sua anima a rinnegare la libertà del dono del libero arbitrio che Dio ha fatto allora l'uomo come gli angeli ubbidiscono a Dio senza condizione alcuna e Dio dà loro ciò che a egli piace secondo la carne o lo spirito”, perciò e la cosa più grande per un uomo essere aiutato personalmente da un qualsiasi angelo ed essere guidato verso la verità e sottomissione divina per amore, è altrettanto ed un infinito regalo per gli angeli essere incarnati anche senza saperlo l'uomo, avendo lo stesso uomo un anima di un angelo rende infinitamente orgoglioso e devoto l'angelo a Dio per la grazia ricevuta di percepire tramite l'essere umano sensazioni forti per mezzo della carne o in alcuni casi di regalo più elevato, l'uomo riesce ad essere consapevole che la sua anima e un angelo, questo scatena per mezzo dell'accettazione umana un unione totale tale da essere un’unica cosa, perciò gli angeli a seguito di tale grazia dicono nell'alto dei cieli “sia reso grazie al signore per la grazia ricevuta”.

Per controbilanciare la grazia angelica Dio permette che i demoni possano possedere senza alcuna grazia ovviamente l'uomo con gli esiti che sappiamo, perciò la maggior possessione non è quella apparente ma quella non assolutamente percettibile se non per mezzo dell'unico strumento "le opere" e poi per secondo la tesi e come dice Padre Amorth gli atteggiamenti malvagi o maligni, poi le possessioni che sono dei piccoli segnali di non più accettazione demoniaca, perciò, i demoni devono forzare il posseduto e di conseguenza manifestano il male, ecco perché diciamo che oggi i più grandi posseduti sono gli illuminati, massoni e tutti coloro che venerano il Dio Molok e Dio denaro, perciò anche in vaticano ci sono i Molokiani e non si vedranno finché Dio non deciderà di smascherarli, poi ci sono i posseduti sempre dello stesso tipo ma che si vedono che amano il denaro apertamente, perciò Bergoglio ha detto o con Cristo o con satana, era esplicito il messaggio ai traviati del vaticano perciò ne vedremmo anche altre.

La morte di Adamo:

Durante gli ultimi giorni di vita Adamo in procinto di morire percepisce per la prima volta i dolori fisici, perciò il figlio Set non sa di cosa parla il Padre non conoscendo i dolori fisici, vanno vicino al all’ingresso del paradiso Eva e Set per chiedere del frutto della misericordia affinché il padre non soffrisse, Michele li rimandò via dicendogli che il Padre Adamo avrebbe trovato pace solo dopo 5228 anni in cui sarebbe tornato un salvatore degli uomini, perciò usando il tempo di Adamo che aveva 930 + 5228 + 33 anni anno della crocefissione di Gesù ora sappiamo che l’origine dell’uomo e di  6194 anni fa partendo dalla nascita di Adamo alla crocefissione di Cristo in cui Gesù lo ha riportato in paradiso come promesso e annunziato da Michele, perciò Dio ha creato l’uomo aggiungendo gli anni correnti 2016, l’uomo a tutt’oggi ha una vita di 8177 anni, perciò oltre le scritture e le dinastie egizie del loro primo Re di circa 2000 anni superiori coincidenti con sia il tempo del diluvio che con i giganti ed antichi.

Mentre andarono via si girò Set e vide una Vergine con in braccio un bambino e quella era Maria con Gesù in braccio, tornati dal padre Adamo, Set raccontò l’accaduto ed allora Adamo fece sapere gli eventi futuri ed avvisava i figli ciò che sarebbe accaduto e la venuta del salvatore, oggi ci chiediamo come dice Isaia di Emmanuele sulla nascita del messia, era già tutto scritto in vari testi che lo confermano ed in modo più dettagliato che non era un Re come volevano gli ebrei ma un salvatore dei cuori degli uomini, perciò i duri di cuore avranno ciò che si meritano senza sconti, gli ebrei volevano sempre un guerriero per sconfiggere i nemici, ma Dio ha mandato un guerriero per sconfiggere il nemico del loro cuore satana e Molok.